I Beni del sito

Un’intera area della città d’Ivrea viene coinvolta nel progetto della famiglia Olivetti che progetta e realizza tanti spazi con diverse funzioni: al lavoro e alla fabbrica, ad abitazione o a servizi utili per la comunità.

Tra le costruzioni industriali vanno ricordate per prime le Officine I.C.O.  che sono il fulcro di “Ivrea, città industriale del XX secolo”. Le Officine I.C.O. vengono costruite tra il 1898 e il 1958 e ospitano la produzione Olivetti fino al 1955 e uffici e laboratori fino al 1997 circa.

L’intento di Adriano Olivetti era quello di creare all’interno della sua fabbrica anche edifici per servizi socio-assistenziali: il Centro dei Servizi Sociali, sede della biblioteca e dei servizi sociali e dell’infermeria e dei i servizi delle colonie e del fondo di solidarietà interna Olivetti; un Asilo Nido, tutt’ora utilizzato; una Mensa Aziendale e Circolo Ricreativo, destinato ad accogliere nella sala comune fino a 1600 persone, distribuire fino a 9.000 pasti al giorno e offrire spazi per il riposo e la lettura.

I dipendenti dell’azienda potevano risiedere vicino al posto di lavoro perché l’Olivetti realizzò anche edifici residenziali; solo nella città di Ivrea circa un migliaio tra il 1926 e il 1976.

Il primo nucleo è formato dalle case per operai di Borgo Olivetti, un insieme di abitazioni pensate per una sola famiglia con un orto-giardino. A queste si aggiungono: la Casa popolare di Borgo Olivetti, uno tra i primi esempi in Italia di edilizia popolare finanziata interamente da un’azienda; le Case per famiglie numerose; le Case quattro alloggi; l’Edificio 18 alloggi; le Case per Dirigenti, composte da sei case unifamiliari a un piano. Degna di nota è l’Unità Residenziale Ovest, soprannominata dagli abitanti di Ivrea con il nome di “Talponia” che doveva ospitare dipendenti Olivetti residenti temporaneamente a Ivrea. L’edificio è a due piani, di forma semicircolare e risulta interrato in una collina realizzata artificialmente proprio per ospitare queste abitazioni composte da 85 piccoli alloggi.

Foto

Foto

Video

Video

Beni Italiani

ITALIA